English abstract: After upgrading Ubuntu, there will be neither Wicd nor a wireless internet connection (unless you set Network Manager up). Connect your pc to your router with a LAN cable, add Wicd repo to your sources.list, open a terminal, update and upgrade with Aptitude, type (no quotes) ‘sudo aptitude -d install wicd’ (to download needed packages without installing them) and then ‘sudo aptitude install wicd’ (to install the packages). Start Wicd and enjoy the web again.

Se anche voi usate Wicd per potervi connettere a internet attraverso il router, noterete (o avrete notato) che durante l’aggiornamento la vostra distribuzione ha disinstallato Wicd per reinstallare quella semiciofeca di Network Manager.

Le cose si possono fare un po’ problematiche, perché Wicd e Network Manager non vanno d’accordo, e se c’è l’uno non può esserci l’altro. Ancora, probabilmente dopo l’aggiornamento, bisognerà configurare il wireless di Network Manager e lì potrebbe essere un’ulteriore rottura. Quindi, come far ritornare il nostro amato Wicd sperando di non combinare guai?

Io ho seguito questa semplice procedura. Completato l’aggiornamento ho spento il wireless e mi sono collegato ala rete con il cavo LAN. Ho ripristinato il repo di wicd (che durante l’aggiornamento era stato commentato con un cancelletto # nel file/etc/apt/sources.list). Dopodiché ho dato il seguente comando nel terminale:

sudo aptitude update && sudo aptitude safe-upgrade

per assicurarmi che il mio sistema sia perfettamente aggiornato. Quindi ho dato:

sudo aptitude -d install wicd

per scaricare tutti i pacchetti necessari senza però installarli (in passato, avendo saltato questo passaggio, è successo un casino che non vi dico). Probabilmente, se avevate installato Wicd prima dell’aggiornamento alla nuova versione della distribuzione, non sarà necessario scaricare alcuna dipendenza.

Adesso diamo il comando:

sudo aptitude install wicd

rispondiamo sempre sì alle obiezioni che aptitude ci proporrà e abbiamo finito. Almeno sulla mia macchina le impostazioni di Wicd erano ancora salvate, quindi non ho avuto bisogno di risettare alcunché: ho avviato Wicd e sono tornato connesso con il wireless, come prima dell’aggiornamento. 🙂

English abstract: to enable your internet connection on Microsoft Windows emulated by qemu, start it typing “qemu -hda sistema.qcow -localtime -boot c -net nic -net user” (no quotes) in a terminal, where “sistema.qcow” is the name of YOUR file .qcow as typed during the installation of Microsoft Windows.

Un breve passaggio per appuntarmi una cosa. Ho installato sul mio Kubuntu una versione virtuale di Microsoft Windows XP con qemu (il disco fisso che l’ospitava mi ha definitivamente lasciato). Il problema è che lanciandolo non riuscivo a far partire la connessione ad internet.

Ho risolto con il comando da dare nel terminale

qemu -hda sistema.qcow -localtime -boot c -net nic -net user

Ricordo a chi utilizzasse questa informazione di sostituire “sistema.qcow” con il nome (ed il percorso) che ha inserito durante l’installazione del sistema operativo.